Anche Domodossola partecipa a "Next Generation EU" Progetti concernenti lo sviluppo economico, la mobilità sostenibile e salvaguardia del clima


NEXT GENERATION EU DOMODOSSOLA

Anche l’Amministrazione comunale di Domodossola ha inteso partecipare alla grande occasione di ripartenza costituita dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza a valere sulle risorse del Next Generation EU. Cogliendo l’invito alla collaborazione pervenuto dalla Regione Piemonte, la nostra Città si è candidata con un programma che complessivamente ammonta a quaranta milioni di euro, distribuito su due progetti concernenti lo sviluppo economico, la mobilità sostenibile e la salvaguardia del clima.
Per Domodossola quindi guardiamo ad un futuro da città green (questo è anche il nome di uno dei progetti), nè poteva essere diversamente considerato che si pone in un importante snodo viario ed economico al centro delle Alpi.

Ecco in sintesi i contenuti dei progetti presentati.

Domofutura: la mobilità è green
E’ un progetto nel segno della transizione ecologica, con produzione di energia green. In particolare è prevista la riqualificazione degli edifici e delle aree dismesse nella direttrice sud di Domodossola (direttrice via Piave), con infrastrutture in grado di produrre energia che andrà ad alimentare un sistema di mobilità green. E’ prevista, tra l’altro, la realizzazione di un grande Hub turistico commerciale ed uno SkyDome per la pratica degli sport invernali indoor. L’investimento si inserisce nella linea del Protocollo di intesa siglato tra l’Amministrazione Comunale e RFI.

Domodossola: green city future
L’idea progettuale coinvolge l’area dei giardini pubblici di via Trieste che, ampliandosi fino a comprendere l’ex macello, diventerà un polmone verde nel centro di Domodossola: un luogo di inclusione sociale. comprensivo di spazi e di servizi in connessione con il resto della Città, che vitalizzeranno l’area anche per i nostri giovani. Nella sottostante parte interrata verrà ricavato un parcheggio da oltre 200 posti auto, funzionale nel rispondere concretamente all’esigenza di stalli delle zone limitrofe (a partire da Via Binda che, insieme a Via Marconi, sarà oggetto di un’importante riqualificazione urbanistica già programmata dall’Amministrazione).

Colgo l’occasione per anticipare che è intenzione di questa Amministrazione dedicare specificatamente ai giovani degli spazi polifunzionali nel secondo e terzo piano dell’edificio che ospita la Biblioteca Civica, ormai liberati dalle collezioni trasferite a Palazzo San Francesco.

Per accedere al PNRR, ma soprattutto per spendere nei tempi previsti le risorse del Next Generation EU, sarà necessaria quella capacità di investimento e quella velocità di realizzazione che la nostra Amministrazione ha dimostrato di possedere in questi anni. I fondi europei possono rappresentare un’occasione di più veloce ripresa e di ulteriore trasformazione per il futuro della nostra Città, quindi conseguentemente di maggiori posti di lavoro e di reali possibilità per i nostri giovani, e noi siamo pronti a coglierla.
Lucio Pizzi
Sindaco di Domodossola


Documenti allegati: