INDICATORE DI TEMPESTIVITÀ DEI PAGAMENTI

Art. 33 e art.36 del Decreto legislativo n.33 del 14 marzo 2013.
Obblighi di pubblicazione concernenti i tempi di pagamento dell'amministrazione e delle informazioni necessarie per l'effettuazione dei pagamenti informatici.

Indicatore di tempestività dei pagamenti

Il Decreto Legislativo n. 33 del 14.3.2013, in vigore dal 20 aprile 2013, prevede, tra gli adempimenti in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, la pubblicazione, con cadenza annuale, di un indicatore dei propri tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, denominato: «indicatore di tempestività dei pagamenti».
A tal fine si rendono noti i risultati del monitoraggio effettuato dall'Ufficio Ragioneria per la verifica dei tempi medi di pagamento delle fatture ai fornitori.

Tempi medi 2021:
1° trimestre: 10,90 gg
2° trimestre: -5,20 gg

Tempi medi 2020:
1° trimestre: -02,90 gg
2° trimestre:  00,85 gg
3° trimestre: -03,95 gg
4° trimestre: -06,21 gg
Indicatore annuale 2020: -03,05 gg

Tempi medi 2019:
1° trimestre: 06,22 gg
2° trimestre: 11,48 gg
3° trimestre: 04,70 gg
4° trimestre: 03,10 gg
Indicatore annuale 2019: 06,03 gg

Tempi medi 2018:
1° trimestre: 12,16 gg
2° trimestre: 43,92 gg
3° trimestre: 13,07 gg
4° trimestre: 09,76 gg
Indicatore annuale 2018: 17,58 gg

Tempi medi 2017:
1° trimestre: 03,56 gg
2° trimestre: 14,37 gg
3° trimestre: -0,03 gg
4° trimestre: 06,73 gg
Indicatore annuale 2017: 05,51 gg

Tempi medi 2016:
1° trimestre: 10,86 gg
2° trimestre: 09,30 gg
3° trimestre: 07,66 gg
4° trimestre: -1,60 gg
Indicatore annuale 2016: 06,55 gg

Tempi medi 2015:
1° trimestre: 0,02 gg
2° trimestre: 1,43 gg
3° trimestre: 5,77 gg
4° trimestre: 3,58 gg
Indicatore annuale 2015: 02,70 gg

Archivio
anno 2014: -17,72 gg / anno 2013: 38 gg / anno 2012: 82 gg

Note:
- Per gli anni 2012 e 2013, il conteggio dei giorni è stato effettuato dalla data della registrazione della fattura a quella della emissione del mandato di pagamento.
- Dall'anno 2014 l’indicatore annuale di tempestività dei pagamenti si calcola secondo le modalità di cui al DPCM 22.09.2014 art.9 comma 3.
-Dal 2015 la pubblicazione ha cadenza trimestrale.

Se l'indicatore:
- è positivo, misura il ritardo medio nei pagamenti delle Amministrazioni.
- è negativo indica che l'Amministrazione procede al pagamento delle fatture relative a transazioni commerciali mediamente prima della scadenza delle stesse.

Documenti allegati:

Ignora collegamenti di navigazione